Ospedale San Luca

2.783 visite | Centro Pubblico di fecondazione assistita

Il Centro di Procreazione Medicalmente Assistita dell’Ospedale San Luca di Trecenta, in provincia di Rovigo, ha iniziato la sua attività nel 1999. E’ dichiarato di livello II e come tecniche applicate di fecondazione prevede l’inseminazione semplice, la FIVET e la ICSI oltre alla crioconservazione degli spermatozoi, degli ovociti e degli embrioni in azoto liquido in base alle disposizioni di legge.
I tempi di attesa per eseguire le tecniche sono circa 12 mesi.
Il presidio ospedaliero San Luca è stato attivato nel 1996, dalla aggregazione dei quattro piccoli ospedali di Badia Polesine, Lendinara, Castelmassa e Trecenta.
La sede del Centro è situata al secondo piano dell’Ospedale San Luca, vicino alla SOS di Ostetricia e Ginecologia. Il Centro consiste in un’area di accoglienza per le coppie, dove si trovano l’accettazione, la segreteria e gli ambulatori, ed una zona attigua che comprende la sala operatoria e la camera biologica.
I criteri di ammissione per accedere alle tecniche sono:

– ETA’ NON SUPERIORE AI 42 ANNI
– VALORI DI FSH IN TERZA GIORNATA DEL CICLO MESTRUALE NON SUPERIORI A 20 mUI/ ml
– PESO: BMI NON SUPERIORE A 30
– NO PREGRESSA STERILIZZAZIONE TUBARICA
– CHE NON SIANO LEGALMENTE CONIUGATE O CONVIVENTI
– CHE NON SIANO NELLA PIENA CAPACITA’ GIURIDICA DI RICONOSCERE IL NASCITURO QUALE FIGLIO LEGITTIMO O NATURALE E CHE NON DICHIARINO DI VOLERLO RICONOSCERE
– NON AVERE PIU’ DI 2 FIGLI ANCHE CON ALTRO PARTNER

Il Centro PMA offre alla coppia un primo colloquio con il Ginecologo, per conoscere la storia clinica e programmare l’iter diagnostico e terapeutico. Seguiranno ulteriori colloqui, per informare la coppia sugli interventi successivi, che saranno graduali e concordati con la coppia. Entrambi i partner possono eseguire direttamente presso il Presidio Ospedaliero gli esami e le indagini previsti dai protocolli, concentrando le prestazioni in un unico accesso. Il Personale infermieristico dedica a ciascuna coppia uno spazio per fornire indicazioni di carattere generale sul Centro, sui trattamenti, sulle modalità di somministrazione della terapie. Tra la documentazione informativa fornita, è presente un allegato riassuntivo che descrive: attività del centro, cicli eseguiti e risultati ottenuti. Il centro si avvale della collaborazione di uno specialista Andrologo per gli aspetti legati all’infertilità maschile. E’ attivo un Servizio di Consulenza Genetica che è parte integrante del percorso nella diagnosi delle cause, nella diagnosi prenatale e contribuisce al processo informativo specifico durante i trattamenti. Il Centro dispone, inoltre, di uno psicologo per le coppie che lo richiedano. Tutte le prestazioni fornite sono erogate dal SSN.
Gli operatori del Centro sono disponibili per rispondere alle domande, alle perplessità e a rivedere le scelte della coppia durante ogni fase del percorso.
Nel Centro l’attività di inseminazione intrauterina prevede l’esecuzione di circa 350 cicli all’anno. La percentuale complessiva di gravidanze ottenute per coppia, varia con l’età della paziente, le caratteristiche del liquido seminale e il numero di follicoli ottenuti con la stimolazione ovarica.
el Centro la percentuale media per paziente è del 14%.

Servizi

LIVELLO 1
Il centro è stato classificato dall'Istituto Superiore di Sanità, nel Registro Nazionale Procreazione Medicalmente Assistita, come un centro di livello I operante con le seguenti tecniche:

- inseminazione sopracervicale in ciclo naturale eseguita utilizzando tecniche di preparazione del liquido seminale;
- induzione dell'ovulazione multipla associata ad inseminazione sopracervicale eseguita utilizzando tecniche di preparazione del liquido seminale;
- eventuale crioconservazione dei gameti maschili.

LIVELLO 2
Il centro è stato classificato dall'Istituto Superiore di Sanità, nel Registro Nazionale Procreazione Medicalmente Assistita, come un centro di livello II operante con le seguenti tecniche eseguibili in anestesia locale e/o sedazione profonda:
- fecondazione in vitro e trasferimento dell'embrione (FIVET);
- iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI);
- prelievo testicolare dei gameti (prelievo percutaneo o biopsia testicolare);
- eventuale crioconservazione di gameti maschili e femminili ed embrioni (nei limiti delle normative vigenti);
- trasferimento intratubarico dei gameti maschili e femminili (GIFT), zigoti (ZIFT) o embrioni (TET) per via transvaginale ecoguidata o isteroscopica.

Costi cure

Per informazioni sui costi dei trattamenti offerti, contattare direttamente il centro!

Gallery

Registrando la tua richiesta, attendere...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine